Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. . Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Architettura di rete per le scuole

Uno degli obiettivi del progetto consisteva nell’interconnettere una serie di plessi scolastici individuati in base a criteri di readyness tecnologica e fattibilità tecnica ed economica, attraverso una infrastruttura di accesso alla rete GARR in fibra ottica, in modo da supportare il Piano “Scuola Digitale” predisposto dal MIUR.

Attraverso il progetto è stato possibile finanziare, per le scuole aderenti all’iniziativa, i costi una tantum legati all’acquisizione e installazione delle fibre in concessione di uso a 15 anni e degli apparati. Alle scuole è stato richiesto di sottoscrivere una Convenzione di Accesso alla rete GARR con un impegno di spesa di 3.000 euro/anno (oltre l’IVA) per la durata di almeno 5 anni in modo da poter garantire la sostenibilità dell’infrastruttura realizzata e del servizio di accesso.

Per le scuole è stato individuato un modello di interconnessione basato su collegamento diretto ad uno dei PoP della rete in fibra spenta, caratterizzato da una capacità di banda iniziale di 100 Mbps (potenzialmente 1 Gbps), bidirezionalità e simmetria del collegamento e una elevata scalabilità nel tempo, garantendo al contempo il contenimento dei costi attraverso un meccanismo di aggregazione degli accessi sui PoP della dorsale, in modo da minimizzare i costi legati alla realizzazione in fibra dell’ultimo miglio.

Stampa Email