Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. . Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Università e istituti AFAM

Università

Sono 20 gli Atenei nelle 4 Regioni della Convergenza che hanno beneficiato dell’infrastruttura del progetto GARR-X Progress con il collegamento diretto in fibra ottica di 48 sedi universitarie tra principali e distaccate.

Si tratta di un bacino di oltre 100 facoltà e circa 500 mila iscritti. Tra i principali risultati raggiunti dal progetto c’è senza dubbio l’estensione della capillarità e dell’affidabilità della rete, sia per garantire la connessione delle sedi universitarie periferiche e delle strutture distribuite sul territorio, che per supportare le collaborazioni di ricerca.

Rete capillare e servizi avanzati per ricerca e didattica di Atenei, Accademie, Conservatori

L'esperienza dell'Università di Bari

Antonio Uricchio
Antonio Uricchio - Rettore dell'Università di Bari A. Moro

Oltre alle università, sono state collegate in rete cinque sedi di istituti dell'Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica (AFAM) che comprendono le Accademie di belle arti, di danza e di arte drammatica e i Conservatori di musica. Tra le nuove sedi collegate a GARR ci sono i Conservatori di Musica di Salerno e Cosenza e i Cantieri Culturali alla Zisa dell’Accademia delle Belle Arti di Palermo.

Il progetto ha puntato a rispondere puntualmente alle esigenze emergenti dalla comunità accademica, in particolare:

Stampa