We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our Cookies Policy

È stato firmato oggi a Catania il Protocollo d’Intesa per attività di collaborazione tra l’ITIS Cannizzaro e la Sezione di Catania dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN). Il Protocollo d’Intesa, di durata triennale, riguarda la promozione dei paradigmi dell’Open Access e dell’Open Science; la creazione di laboratori per il Cloud Computing, la simulazione e la sperimentazione scientifica.

Nell’ambito dell’accordo sarà promosso l’accesso alle Open Educational Resources (OER), risorse didattiche e scientifiche digitali disponibili sul web, attraverso l’adesione a federazioni d’identità e saranno realizzate iniziative di formazione avanzata e sperimentale (project-driven education) su argomenti innovativi di fisica e di informatica in modo che gli studenti possano entrare in contatto con le frontiere della ricerca scientifica e tecnologica e possano trarre dall’esperienza un contributo significativo per la propria formazione. L’ITIS Cannizzaro è una delle oltre 130 scuole connesse in fibra ottica alla rete GARR grazie al progetto GARR-X Progress e dispone oggi di un collegamento simmetrico della capacità di 100 Mbps che permette alla scuola di svolgere un ruolo attivo in iniziative concrete come quella che prende avvio oggi.

“L’accordo di collaborazione che è appena stato firmato” – chiarisce il Prof. Antonio Insolia, Direttore della Sezione INFN di Catania – “s’inserisce tra le attività statutarie dell’INFN che favoriscono l’innovazione, promuovendo il trasferimento alla società delle conoscenze e delle tecnologie acquisite e promuovono la formazione scientifica e la diffusione della cultura nei settori istituzionali. La Sezione di Catania” – continua Insolia – “è aperta e disponibile ad alimentare una collaborazione concreta con l’ITIS Cannizzaro, attraverso la costruzione collaborativa di progetti e di percorsi di miglioramento, condividendo l’importanza di rafforzare il raccordo tra sistema scolastico e istituzioni di ricerca attraverso azioni formative ed informative mirate e percorsi progettuali sperimentali”.

“La partecipazione della scuola alle attività del Protocollo d’Intesa” – aggiunge la Prof.ssa Giuseppina Montella, Dirigente Scolastica dell’ITIS Cannizzaro – “permetterà il coinvolgimento degli studenti degli ultimi due anni nella progettazione e realizzazione di attività sperimentali legate alle discipline scientifiche” – (le cosiddette “STEM”: scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) – “ed al calcolo distribuito, favorendo e promuovendo l’orientamento verso studi universitari che permettano loro d’intraprendere carriere nel mondo della ricerca”. “Questo accordo è un esempio concreto di cosa vuol dire far parte di una comunità interdisciplinare come quella connessa alla rete GARR” – dichiara Federico Ruggieri, direttore del Consortium GARR, la rete nazionale a banda ultralarga per l’istruzione e la ricerca – “Oggi, l’ITIS Cannizzaro dispone di una vera e propria autostrada digitale, resa possibile grazie al progetto GARR-X Progress finanziato dal MIUR e ciò consente alla scuola di collaborare efficacemente con i più importanti laboratori di ricerca. Investire nella connettività a banda ultralarga si dimostra ancora una volta prerequisito fondamentale per consentire attività innovative nella formazione”.

INFN Sezione di Catania

La Sezione di Catania dell’INFN nasce ufficialmente nel 1965, a seguito della riorganizzazione della Sezione Siciliana dell’INFN, creata nel 1962, ed avente le tre sedi di Catania, Messina e Palermo. L’attività scientifica è articolata in tutte le cinque linee di ricerca dell’INFN (Fisica delle Particelle, Fisica Astro-particellare, Fisica Nucleare, Fisica Teorica e Ricerca Tecnologica) ed i gruppi di fisici sperimentali e teorici della Sezione di Catania operano all’interno di grosse collaborazioni internazionali. In particolare, è notevole l’attività condotta dalla Sezione di Catania dell’INFN nel campo delle ricerche tecnologiche ed interdisciplinari ed è stato rilevante negli ultimi anni l’impegno nella creazione di infrastrutture digitali per il calcolo scientifico distribuito, prima secondo il paradigma del “Grid Computing” (Calcolo a Griglia) e, più recentemente, secondo quello del “Cloud Computing” (Calcolo a Nuvola).

Sito web: www.ct.infn.it
Sito web dell’INFN: www.infn.it

ITIS “S. Cannizzaro”

L’Istituto Tecnico Industriale “Stanislao Cannizzaro” di Catania è la più grande scuola pubblica polispecialistica della Sicilia con i seguenti indirizzi: Informatica e Telecomunicazioni, Elettronica ed Elettrotecnica, Meccanica e Meccatronica, Chimica, Materiali e Biotecnologie. È capofila del consorzio ITC Aetnanet costituito da 90 scuole siciliane in rete, Centro Polifunzionale di Servizi del MIUR ed aderente alla rete European Network of Innovative Schools (ENIS).

Sito web: www.cannizzaroct.gov.it