Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. . Per maggiori informazioni sull uso dei cookies e su come eliminarli leggi l'informativa estesa

Banda ultralarga per la scuola: esperienze e prospettive

Il seminario intende presentare le principali esperienze già in atto che hanno portato le scuole ad essere connesse alla rete GARR dedicata al mondo dell’Istruzione e della Ricerca. Saranno presentati i piani e le iniziative del MIUR, dell’Agenzia per l’Italia Digitale e sarà un’utile occasione di confronto con altri soggetti istituzionali quali Università e Regioni per discutere sulle prospettive di sviluppo nell’ambito della scuola digitale.

VAI AL PROGRAMMA 

Scuole e didattica in rete

Il seminario intende presentare alcune testimonianze, esperienze e buone pratiche per l’innovazione digitale della scuola. Gli interventi in programma offriranno una panoramica di quello che si può fare utilizzando le nuove tecnologie ICT in ambito scolastico.

VAI AL PROGRAMMA 

Stand espositivo GARR

Durante la tre giorni GARR sarà presente con uno stand espositivo che sarà un luogo di confronto e interscambio tra la comunità della ricerca e dell’università e il mondo scolastico. Saranno presentate le opportunità che GARR offre per la connettività e la formazione dedicate alle scuole e saranno ospitate le iniziative più significative messe in campo dagli enti che fanno parte della comunità GARR in ambito della didattica e della divulgazione scientifica.

VAI AL PROGRAMMA 
9 - 11 OTTOBRE 2014 - CITTA' DELLA SCIENZA
Smart and Education Technology Days – 3 Giorni per la scuola

GARR INCONTRA LE SCUOLE | Dal 9 all’11 ottobre 2014, la dodicesima edizione di “Smart and Education Technology Days – 3 Giorni per la scuola” l’evento organizzato da Città della Scienza di Napoli ed interamente dedicato alle scuole, vede la presenza di GARR sia nel programma congressuale che con uno stand espositivo dove saranno presentate le iniziative della comunità dell’università e della ricerca per le scuole.

SEMINARIO GARR | Il 9 ottobre, il seminario organizzato da GARR, dal titolo "Banda ultralarga per la scuola" sarà l'occasione per discutere sul ruolo della rete e sulle esperienze di successo in corso nelle scuole in Italia. Interverranno: Francesco Luccisano, Capo Segreteria Tecnica del MIUR; Alessandra Poggiani, Direttore Generale Agenzia per l'Italia Digitale; Fabrizio Cobis, MIUR, Direzione generale per il coordinamento e lo sviluppo della ricerca.


Il Consortium GARR ha lo scopo primario di progettare, implementare e operare una infrastruttura di rete atta a fornire alla comunità scientifica ed accademica italiana gli strumenti di comunicazione idonei allo svolgimento delle proprie attività istituzionali di ricerca e insegnamento in ambito nazionale ed internazionale.

Il Consortium GARR fornisce ai ricercatori servizi indipendenti dalla collocazione geografica, favorendo il coordinamento e la collaborazione nelle attività di ricerca nazionali ed internazionali e la diffusione e sperimentazione di tecnologie di rete avanzate e nuovi servizi.

Il GARR inoltre, progetta e sperimenta la rete di domani attraverso la partecipazione a vari progetti internazionali e nazionali, in collaborazione con università, enti istituzionali ed organizzazioni di rilevanza internazionale.
In particolare, a livello europeo ed internazionale, il GARR ha preso attivamente parte a progetti internazionali cofinanziati dalla Commissione Europea.

L'attuazione e l'evoluzione della rete GARR e la partecipazione a vari progetti di sviluppo rappresentano non soltanto un potente strumento per l'attività quotidiana della comunità scientifica ed accademica italiana, ma anche un importante contributo al progresso tecnologico ed industriale del nostro Paese, la cui rilevanza è destinata ad accrescersi nel tempo.

Il Consortium GARR è un'associazione senza fini di lucro fondata con il patrocinio del MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).

I soci fondatori sono:

  • CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche);
  • ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile);
  • Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane);
  • INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare).

Fanno parte del GARR tutte le Entità che rappresentano la comunità accademica e della ricerca scientifica in Italia.

I principali compiti istituzionali del GARR sono:

  • la realizzazione e la gestione della rete dell'università e della ricerca italiana, nonché l'interconnessione con le altre reti per la ricerca europee, mondiali e con Internet in generale;
  • l'erogazione di servizi operativi e di servizi applicativi di rete;
  • la promozione, tramite infrastrutture telematiche, di collaborazioni tra le attività di ricerca a livello nazionale ed internazionale;
  • l'organizzazione di corsi ed incontri per l'aggiornamento e lo scambio di informazioni e conoscenze sulle infrastrutture di rete.

La Rete GARR-X

La rete di nuova generazione GARR-X è diffusa in modo capillare su tutto il territorio nazionale e si basa sulle più avanzate tecnologie ottiche di trasporto, che rendono possibile un pieno supporto ad applicazioni innovative quali grid, telemedicina, e-learning, multimedia, fisica delle alte energie, radioastronomia.

È collegata con tutte le reti della ricerca europee e mondiali e permette a docenti, studenti e ricercatori di comunicare e collaborare con i colleghi di tutto il mondo in modo affidabile ed efficiente attraverso servizi di rete avanzati ed indipendenti dalla collocazione geografica.

I progetti di ricerca e sviluppo

Il Consortium GARR favorisce la cooperazione nelle attività di ricerca nazionali ed internazionali e promuove l'innovazione, grazie alla continua sperimentazione di nuove tecnologie e servizi sulla rete GARR.
Sono numerosi i progetti di ricerca e sviluppo in ambito nazionale, europeo ed intercontinentale ai quali il GARR partecipa.
A livello nazionale, rivestono una particolare rilevanza alcuni progetti in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero della Salute e con le istituzioni locali (Regioni, Province, Comuni).
Grazie a questi progetti negli ultimi anni la comunità GARR si è arricchita di nuovi utenti provenienti da settori diversi, quali:

  • Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) e altre organizzazioni nel settore della ricerca medica;
  • Istitituti di Alta Formazione Artististica e Musicale (AFAM);
  • scuole, biblioteche e musei.

A livello internazionale, il GARR è coinvolto in una serie di progetti inseriti nel 7° Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo tecnologico e nei programmi regionali per lo sviluppo. Cofinanziati dalla Commissione Europea, tali progetti hanno come obiettivo la creazione di nuove infrastrutture di telecomunicazione in Europa e nel mondo, l'ampliamento delle reti attuali, la progettazione, la sperimentazione e l'introduzione di nuovi servizi.

Tutti questi aspetti (infrastrutturali, di servizio e di ricerca) rappresentano non solo un potente strumento per l'attività quotidiana della comunità scientifica ed accademica italiana, ma anche un importante contributo al progresso tecnologico ed industriale del nostro Paese, la cui rilevanza è destinata ad accrescersi nel tempo.
Il Consortium GARR si configura, infatti, come un elemento catalizzatore della collaborazione tra gli Enti che operano nei settori della Ricerca, dell'Università e dell'Istruzione in Italia e nel mondo.